Viarolo - 11/7/2003

Siamo a Viarolo, un piccolo paese alle porte di Parma. In questa cittadina fa tappa la "Notte delle Chitarre".
E' una serata calda, il pubblico numeroso è sotto il palco in attesa dell'inizio. Faccio un giro nel "backstage" dove ci sono i musicisti, qualcuno gia' abbronzato, tutti distesi e con voglia di suonare! Maurizio arriva per ultimo. Chiaccheriamo per un po', poi inizia a prepararsi anche lui. Verso le 23 si comincia. Le Custodie Cautelari danno inizio alla serata, una delle tante del loro infinito tour! Sono sempre in forma e l'acustica e' buona!
Dopo mezz'ora circa di concerto si da il via alle esibizioni dei chitarristi. Il primo è Luca Colombo, poi Mario Schiliro'. La scaletta è ovviamente quella dell'album "Notte delle Chitarre" con l'aggiunta di altri pezzi e cover.
E' il turno di Max Cottafavi, poi tocca ad Alberto Radius: grande musicista e "maestro"! Intanto si prepara Ricky Portera e quando viene presentato comicia con un lunghissimo assolo iniziale. La serata scorre velocemente, la gente è partecipe. Infine e' il momento di Maurizio! Suona "Layla" di Eric Clapton, "Brava Giulia" e "Se è vero o no". Il concerto e' quasi finito. Salgono sul palco tutti i chitarristi ed eseguono la storica "Il tempo di morire"...a ognuno il proprio assolo...da brivido! Bel concerto, dove ogni singolo musicista ha trasmesso emozioni e divertimento ai presenti.