Zocca - 8/7/2000

IL COMMENTO ALLA SERATA DI ZOCCA E' AFFIDATO AL MIO AMICO MARCO PAGLIETTINI CHE RINGRAZIO SENTITAMENTE.

Ricordare Massimo Riva. Questo l'imperativo della prima edizione di Rock Revolution, manifestazione voluta dall'Associazione Massimo Riva come primo segno tangibile di un ricordo che non accenna ad affievolirsi, e che anzi col passare del tempo diventa più struggente, ma anche più costruttivo.
Ricordare Massimo Riva, a Zocca, e dove se no? Dove il verde ti inebria gli occhi, dove l'aria profuma di Vasco, di Massimo, di rock.
Ricordare Massimo Riva con la musica, perchè non c'era altro modo sensato per farlo. Con un concorso per giovani band, con un concerto della Steve Rogers Band e di Elio e le storie tese. Con Vasco presente, sempre, ovunque, ma in secondo piano, per una volta, come se non volesse sporcare l'unicità di questa serata, in cui per una volta il palco è solo di Massimino.
I brividi corrono sulla pelle degli oltre duemila accorsi sull'Appennino, i fans più veri, quelli che si muovono anche sapendo che Vasco non regalerà neppure una nota, ma che sentono che questa è una di quelle sere in cui bisogna esserci. Gli occhi luccicano quando sul palco salgono i ragazzi della Steve Rogers Band, e non importa se sono passati tanti anni, se il look in qualche caso è improponibile, perchè poi quando parte la musica, i primi assoli di Maurizio Solieri, i virtuosismi di Mimmo Camporeale, la ritmica puntuale di Beppe Leoncini e Claudio Golinelli, quando parte la musica, dicevo, tutti per un momento guardano verso il cielo e capiscono, non c'è bisogno di spiegazioni, è solo un lasciarsi cullare dai ricordi, dolci, malinconici, vibranti.
Finisce con la pioggia, con Elio che ricorda il suo amico cantando prima "Tutti come matti", poi iniziando il suo solito show di ironia, sberleffo, voglia di divertirsi.... E finisce che pure lui si toglie la maglietta, per sfidare la pioggia, per ringraziare quel manipolo di irriducibili che restano lì fino alla fine, che non si vogliono arrendere.
Finisce con lo spettatore più importante che ci guarda da molto più in alto, ma noi lo sappiamo che ci guarda, ci guarda....E questa sera è contento di noi!