Osio Sotto - 11/6/2000

Causa maltempo il concerto che si sarebbe dovuto svolgere nella piazza di Osio Sotto viene spostato nel cinema dell' oratorio. Alle 23 salgono sul palco i due protagonisti, proponendo uno spettacolo ad hoc per l' occasione. Voce e chitarra rigorosamente dal vivo, gli altri strumenti vengono riprodotti dalle basi. Si parte con "Radioshow" dal cd omonimo della coppia Proce-Solieri appunto, per poi proseguire con altre canzoni del duo come "Dicono che finirà", "Alla fine del giorno", "La più bella canzone d' amore", "Troppo poco" e "Cambia la regia". Nel mezzo Maurizio propone due capolavori strumentali, "The hunter" e "Hope", che fanno parte dello show dei Class. Proce invece canta per la prima volta dal vivo un suo singolo di imminente uscita, "Ci sto". Il pubblico mostra di gradire con canti e applausi ad accompagnare l' esibizione, che offre anche momenti molto divertenti quando Solieri imita Finardi e Guccini. Maurizio per il concerto ha utilizzato la sua inseparabile chitarra "Frankenstein" e una acustica. Da segnalare anche l' esecuzione di "Una città per cantare" di Ron e "Vita spericolata" di Vasco. Poco dopo la mezzanotte il termine, con appendice di autografi e saluti del pubblico ai protagonisti.