Gibson Hummingbird

di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questa meravigliosa chitarra acustica, che ha visto il suo ingresso sul mercato agli inizi degli anni sessanta, è ritenuta una delle chitarre acustiche più costose nel panorama Gibson, dietro solo alla J-200. Il nome deriva dall’intarsio presente sul battipenna raffigurante un colibrì (hummingbird). Una curiosità, nella versione della Epiphone il battipenna non è intarsiato bensì stampato. Il modello posseduto da Maurizio risale al 1971, riconoscibile dalla sagoma del ponticello rivolta verso il basso oltre che dalle coppie di parallelepipedi in madreperla incastonati sulla tastiera, infatti dal 1972 al 1983 la coppia verrà rimpiazzata da una placchetta unica in madreperla. Ma veniamo alle caratteristiche, il retro del body, il manico da 24,75” e le fasce laterali sono in Mogano, mentre il top è in Abete Rosso.
La hummingbird non possiede sistemi di amplificazione, infatti nell’European Vasco Tour 2009/2010, è stato utilizzato un pick up esterno.

DOVE LA POSSO SENTIRE/VEDERE?
Assolo in Incredibile Romantica Vasco Indoor Tour 2009/10 (Youtube)